Lorenzo Marone, la scoperta del 2018

Fra le scoperte dell’ultimo mese un autore che ignoravo e che mi ha restituito un pezzo di Napoli mai banale

Ho scoperto per caso i libri di Lorenzo Marone: io, sempre restio ai libri che scalano le classifiche, ho il vizio di arrivare tardi alle letture à la page. Come se ci fosse un momento giusto per delle letture giuste.

Robert Menasse, La capitale [Sellerio, 2018]

Bruxelles, la “capitale” dell’Unione Europea, è teatro delle vicende di diversi personaggi, tutti protagonisti di loro storie individuali in un quadro complessivo più complesso. Ed uniti tutti dalla visione di un maialino in fuga che, come impazzito, attraversa la città portando con sé il mistero della sua corsa.