Le stirpi umane sono come le foglie

La stirpe umana è fragile come le foglie.

Magnanimo Tidide, perché tu mi chiedi la mia stirpe?
Quale è la generazione delle foglie,
tale è anche quella degli uomini.
Le foglie, alcune il vento sparge a terra,
ma altre ne produce la selva rigogliosa,
e giunge la stagione di primavera:
così le generazioni degli uomini,
nasce una, l’altra scompare.

(dall’Iliade, VI 146-149)


Rispondi