Archive

3 anni fa

Browsing
letture

Il saggio curato da C. J. Maland pubblica una selezione delle pagine dell’interrogatorio tenuto dalla FBI nei confronti dello ‘straniero’ Charles Spencer (Charlie) Chaplin, attore inglese vissuto a lungo negli Stati Uniti dai quali fu costretto ad allontanarsi nel 1952 perché non gli fu rinnovato il permesso di soggiorno per sospetti legami con il Partito Comunista russo e americano.

Io vorrei, vorrei davvero che i dispiaceri scaduti, le persone sbagliate, le risposte che non ho dato, i debiti contratti senza bisogno, le piccole meschinità che mi hanno avvelenato il fegato, tutte le cose a cui ancora penso, le storie d’amore soprattutto, sparissero dalla mia testa e non si facessero più vedere, ma sono pieno di strascichi, di fantasmi disoccupati che vengono spesso a trovarmi.

Sarai avvisato quando saranno attivi nuovi contenuti.
Attenzione: riceverai una mail per la conferma (eventualmente controllare anche lo spam). La newsletter è gestita con MailChimp.