frammenti .: massimiliano de conca ::.

La prigione di carta, di Marco Onnembo [Sperling & Kupfer 2020]

L

C’è chi va in prigione per un reato, chi per le proprie idee. Nel mondo di Malcom King le due cose coincidono. King, docente di scrittura creativa al college di Brownsville, dove vive con la moglie Lynette e il figlio Buddy, ha un incarico importante e allo stesso tempo pericoloso: insegnare alla prima generazione di studenti che non sa scrivere a mano.

Da qualche anno infatti il governo ha deciso di mettere al bando ogni tipo di scrittura cartacea, affidando tutto al digitale. Malcom ha colto bene il rischio: in questo modo, con un supporto arbitrariamente modificabile, le idee possono essere facilmente manipolate, soprattutto quelle delle giovani menti. Ovviamente, da buon idealista intriso di cultura umanistica, Malcom decide di disobbedire e questo suo atto di eroismo gli costa una condanna severa, l’ergastolo in una prigione di massima sicurezza. Ma il gioco vale la candela e comunque non può essere una semplice reclusione a fermarlo: la rivoluzione delle idee può continuare anche in carcere, dove – con l’aiuto di un secondino – riesce a procurarsi le armi più pericolose che l’uomo può avere in dotazione: matite, penne e fogli di carta. L’obiettivo? Raccontare la propria storia come manifesto contro quei soprusi…

Continua a leggere su Mangialibri


sull'autore

massimiliano

commenta

Rispondi

frammenti .: massimiliano de conca ::.

dello stesso argomento

scritti di recente

si parla di …

i più visti (ci sarà un motivo!)

restiamo in contatto

mi trovi anche su ...

Instagram

Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.

massimiliano

Sarai avvisato quando saranno attivi nuovi contenuti.
Attenzione: riceverai una mail per la conferma (eventualmente controllare anche lo spam). La newsletter è gestita con MailChimp.
posso aiutarti?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: