Génie la matta, di Inès Cagnati [Adelphi 2022]

Génie e Marie sono le vittime di una storia di miseria, fatta di rancori, rabbia, rassegnazione, tristezza, paure e infelicità: non c’è riscatto per loro, né nel lavoro, né nella scuola. Génie e Marie, la voce narrante della storia, sono le vittime di una crudele comunità di campagna, che emargina, aliena, schiaccia. È il romanzo di un tragico amore incondizionato, sconfinato e lancinante

Per tutti è semplicemente “Génie la matta”, forse perché non parla con nessuno, forse perché lavora in tutte le fattorie senza una vera ricompensa per il duro lavoro e le umiliazioni a cui è sottoposta, solo con una cena fatta di avanzi di fine giornata per lei e per la figlia, forse perché cammina sempre con un cestino e la testa bassa.

Vero, ha Marie, la piccola Marie, che le sta sempre alle calcagna, che la segue a fatica, ma non si risparmia pur di stare al passo con la madre. “Non starmi addosso”, “Torna a casa”, “Vai a letto” sono le uniche parole con cui comunica con Marie. La sera torna a casa, prepara la cena, si toglie gli stivali e con un fiammifero pulisce il callo screpolato. Poi si lascia cadere nel letto per recuperare le forze perché la mattina dopo c’è da fare in un’altra fattoria. La sua casa è poco più che una topaia, umida, nascosta in un vialetto di salici piangenti che sente parlare, lontana da tutti, fra le volpi, i corvi e altre bestiacce che di notte popolano con i loro latrati il silenzio dell’abbandono. Génie non ha avuto niente dalla vita, nessuna gioia, nessuna felicità: la figlia per lei è a volte una condanna. Marie almeno ha Pierre, incontrato una notte in una stazione quando oramai era troppo tardi anche per l’ultima corriera. Marie ha sua madre da seguire, sua madre a cui vuole bene senza ricevere mai una carezza, sua madre da accudire e da aspettare nelle sere gelide d’inverno. Anche quando arriva la proposta di Antoine di formare una nuova famiglia e ricominciare, la crudeltà degli uomini, più che il destino, è inesorabilmente in agguato…

Continua su Mangialibri

Sei d’accordo con quello che ho scritto? Condividi le tue idee commentando qui sotto. Grazie


Resta aggiornato.
Hai mai pensato di iscriverti alla mia newsletter?

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Sarai avvisato quando saranno attivi nuovi contenuti.
AllEscort
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: