Filastrocca del mese di giugno

Giugno è il mese dei raccolti: quello del contadino e quello dello scolaro

Filastrocca del mese di giugno,
il contadino ha la falce in pugno:
mentre falcia l’erba e il grano
un temporale spia lontano.

Gli scolaretti sui banchi di scuola
hanno perso la parola:
apre il maestro le pagelle
e scrive i voti nelle caselle…

“Signor maestro, per cortesia,
non scriva quel quattro sulla mia:
Quel cinque, poi, non ce lo metta
sennò ci perdo la bicicletta:
se non mi boccia, glielo prometto,
le lascio fare qualche giretto”.

Gianni Rodari

Rispondi

Sarai avvisato quando saranno attivi nuovi contenuti.
AllEscort
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: