Il signore di San Francisco aveva un piano molto semplice: lasciare il Nuovo Continente per trascorrere l’inizio dell’anno nel Mediterraneo e godere della clemenza del clima, ma anche delle bellezze locali, donne incluse, vagando fra Gibilterra, Capri e finalmente la Costa Azzurra.

Era un piano tanto semplice da sembrare quasi banale. La nave aveva cominciato ad attraversare l’Oceano e il piacere dell’impresa si stava pian piano impossessando delle sua abitudini: era piacevole trascorrere le giornate chiacchierando sul ponte con l’uomo ricchissimo, curato, rasato in modo impeccabile, oppure con il celebre scrittore spagnolo; era altrettanto piacevole vedere la figlia ormai cresciuta, splendida nella sua giovinezza ed il vestito elegante; era eccitante prepararsi con cura per la cena, aspettarsi i piaceri della notte di una lunga crociera: il salone scintillante, i vini, lo smoking e la camicia inamidati. Stava iniziando un viaggio che l’avrebbe cambiato, un viaggio che aspettava da tempo. Era giusto farlo, era necessario…

Continua a leggere su Mangialibri


One Comment

Rispondi